Decoro Urbano

mercoledì 23 luglio 2008

PISTICCI - Calanchi a rischio sito nucleare

Il capogruppo del Pd Mastronardi scrive al sindaco Leone

PISTICCI – Il capogruppo del Partito democratico al Comune di Pisticci, Giovanni Mastronardi, preoccupato delle notizie apprese dalla stampa (“Affari e Finanza”, il supplemento di Repubblica del 14 luglio scorso, in un articolo di Eugenio Occorsio dal titolo “ Nucleare, ecco i rischi del nuovo sogno italiano”, ndr) in merito ad un possibile coinvolgimento dei calanchi della provincia di Matera quale uno dei siti ospitanti di rifiuti nucleari, quantomeno potenzialmente ha protocollato ieri mattina un’interrogazione urgente rivolta al sindaco Michele Leone (Pdl): “ Le chiedo – ha scritto l’esponente dell’opposizione - se è a conoscenza dei fatti pubblicati su Affari e Finanza del 14.07.2008; se ha in merito notizie più certe; se e cosa intende fare per esprimere un netto disappunto a che i calanchi, di cui Pisticci è grande parte, non vengano utilizzate come deposito di scorie nucleari; a che punto è il progetto per la costituzione del Parco dei Calanchi ed infine se non intenda convocare, in maniera urgente, vista la gravità dei dati riportati sul citato quotidiano nazionale, un consiglio comunale per discutere del nuovo allarme scorie nucleari. Insomma – ha concluso - torna Berlusconi e la Basilicata, la Provincia di Matera ed in particolare i suoi calanchi tornano ad essere la pattumiera d’Italia”.

Nessun commento: